Sei alla ricerca di un fabbro per sostituire cambiare o riparare la serratura, aprire una porta bloccata, riparare una tapparella serranda o avvolgibile qui sei nel posto giusto.

venerdì 29 maggio 2020

Come riparare una serratura rotta

SERRATURE DELLE PORTE:

Troppo spesso tendiamo a trascurare le serrature delle nostre abitazioni, dimenticandoci che sono proprio loro che ci tengono al sicuro nelle nostre case. Infatti le serrature delle porte sono una parte fondamentale di un’abitazione, senza le quali la sicurezza della nostra casa, e sopratutto di noi stessi, viene meno. Nonostante questa importanza però, ci dimentichiamo quasi che ci siano, dando per scontato che funzionino sempre e che siano invulnerabili a qualsiasi cosa.

Purtroppo però le serrature sono degli elementi che sì, sono così resistenti da permettere di serrare le porte di una casa, ma d’altro canto sono anche molto delicate. Una serratura difatti non è altro che un insieme di ingranaggi e piccoli componenti che permettono, attraverso dei movimenti impartiti dalla chiave, l’apertura e la chiusura di porte, serrande e finestre. Sono delle strutture molto complesse e basta davvero una stupidaggine per non farle più lavorare come dovrebbero, causando non pochi disagi e pericoli.

Se anche voi, andando a girare la chiave nella serratura avete notato un certo sforzo che di solito non è presente, o addirittura la chiave non gira nemmeno un pò, continuate a leggere per scoprire come risolvere questo piccolo inconveniente anche da soli, senza richiedere l’oneroso intervento di un fabbro, anche se sarebbe l’alternativa più veloce e semplice e in primis non rischierete nessun altro danno. Una cosa molto importante è quella di non sforzare la serratura tentando di aprirla se questa dovesse fare resistenza. In questo caso rischieresti di creare un danno molto maggiore del problema iniziale, e peggiorare solamente la situazione.


CONFORMAZIONE DI UNA SERRATURA:


Le serrature, come detto in precedenza non sono altro che un insieme di ingranaggi e meccanismi che, collaborando tra di loro, permettono l’apertura e la chiusura della porta. Le serrature sono costituite da un blocco, all’interno del quale si trova in chiavistello che è il meccanismo che consente la chiusura. All’interno del blocco si trova anche la bocchetta, che serve a far alloggiare al suo interno il chiavistello. Dopodiché la bocchetta va assicurata al telaio. Per azionare tutto il meccanismo e permettere il normale funzionamento della serratura, ovviamente avrete bisogno dell’apposita chiave che consentirà, una volta girata, di far entrare o uscire il chiavistello da una parte della serratura stessa.

COME PUÒ ROMPERSI UNA SERRATURA:


Una premessa importante da fare è che per prima cosa bisogna valutare se la serratura sia rotta oppure semplicemente bloccata, così da poter agire al meglio e non perdere tempo. Nel primo caso potrete cimentarvi a provare ad aggiustarla, ma forse sarebbe meglio affidarvi ad un’esperto onde evitare di peggiorare il danno ed essere costretti a cambiare tutto il blocco. In caso di blocco della serratura invece potrete individuare il problema, e seguendo le nostre indicazioni risolvere il risolverlo. È importante chiarire che in commercio si trovano svariate tipologie di serrature, ognuna che che si adatta ad ogni singola necessità e ognuna diversa dalle altre.

Si spazia dalle serrature più comuni, che troviamo spesso sulle porte delle case a quelle antiscasso o blindate, fino ad arrivare addirittura a quelle personalizzate in base alla singola esigenza del cliente. Le serrature sono formate infatti da molti altri componenti, ognuno dei quali fondamentale per il suo corretto funzionamento. Tutte le parti di una chiusura possono essere soggette a deterioramento causato dagli agenti atmosferici a cui è sottoposta, da agenti chimici derivanti dalla vernice, che con il tempo potrebbe essersi staccata infilandosi così all’interno della serratura stessa, impedendole di funzionare correttamente.

La causa di una serratura rotta può anche derivare da un uso poco frequente della stessa, con conseguente mancata lubrificazione degli ingranaggi che risulteranno più duri. Infine un altro motivo di una serratura rotta potrebbe essere dovuto dalla sporcizia. Infatti essendo una parte molto esposta a qualunque cosa, è facile che all’interno della serratura vi siano finiti dei sassolini, della polvere, dei pezzi di foglioline o qualunque altra cosa vi venga in mente. Purtroppo essendo una struttura che lavora al millimetro anche solo della polvere potrebbe ostacolarne il corretto funzionamento. Andiamo a vedere insieme come agire in modo da riparare la vostra serratura rotta, e gli attrezzi di cui avrete bisogno.

ATTREZZI UTILI PER RIPARARE UNA SERRATURA ROTTA:


Per mettervi all’opera e riportare al corretto funzionamento la vostra serratura rotta avrete bisogno di pochi e semplici utensili, quali cacciaviti, lubrificanti spray, grasso al silicone e vi potranno tornare utili anche dei batuffoli di cotone o dei cotton fioc. Questi ultimi vi saranno d’aiuto nel caso ci sia la presenza di polvere all’interno della serratura.

COME RIPARARE UNA SERRATURA ROTTA:


Basandoci su quello detto prima iniziamo ad agire!
Se la serratura è semplicemente bloccata la causa più comune è l’accumulo di polvere e sporcizia, unita ad un’insufficiente lubrificazione degli ingranaggi. In questo caso per prima cosa potete provare ad inumidire un piccolo pezzo di cotone, o meglio ancora un cotton fioc, per poi inserirlo direttamente nella fessura della serratura e cercare di attrarre lo sporco e la polvere sulla punta bagnata.

Dopodiché lubrificate le parti della serratura rotta con del lubrificante spray apposito per le serrature, attendete qualche minuto e provate a vedere se la vostra serratura è tornata a funzionare correttamente. In alternativa allo spray potrete usare anche del semplice olio da cucina, purché in minore quantità e non aspettandovi l’efficacia di un prodotto professionale. Se alla fine del lavoro non doveste vedere nessun miglioramento dovrete smontare la serratura, utilizzando un cacciavite, e verificare se all’interno ci siano finiti detriti o pezzi di vernice più grandi che ostacolano in un qualche modo il meccanismo. Provate a muovere la maniglia in modo da sollecitare le parti interne per poi levare il tutto.

Guardate la molla a spirale della maniglia, a volte può capitare che si accorci. In questo caso vi basterà allungarla un pò con le mani e vedere se ricomincia a funzionare. In caso contrario dovrete cambiarla. In altri casi è possibile che i componenti all’interno si siano rotti o disallineati tra di loro. In questo caso è preferibile cambiare l’intero blocco o affidarsi ad un esperto.

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on Google+

Related : Come riparare una serratura rotta

0 commenti:

Posta un commento